Il sapore del bello

23 ottobre 2020, ore 19:45

Giorgio Salvato

Una promessa d’eternità

Wolves2019, olio su tela 195 x 140 cm

Il mio scopo in arte è esprimere la vita nel modo più completo possibile. I miei soggetti hanno a che fare con l’istante. Con tutta l’immediatezza e la drammaticità di cui la vita è fatta. Mi interessa ciò che è in grado di esprimere quell’anelito al compimento che caratterizza ogni nostra azione. Tutto ciò che non basta. Tutto ciò che appare incompiuto. Tutto ciò che, inesorabilmente legato allo scorrere del tempo e intrappolato nello spazio, si ribella. E cerca una pace.

I miei soggetti sono lupi, corvi, fiori. Irrompono nella scena come messaggeri silenziosi. Si riprendono tutto ciò che ci eravamo illusi di poter controllare. Di poter misurare. E la loro presenza descrive quella tensione inesauribile di cui la nostra vita è fatta.

Giorgio Salvato

Giorgio Salvato nasce nel 1984 a Vimercate, in provincia di Milano.

Diplomato in pittura presso l’ Accademia di Belle Arti di Brera attualmente vive e lavora a Buccinasco (MI).

La pittura materica dei primi anni lo porta ben presto all’utilizzo di tecniche scultoree per la realizzazione delle proprie opere. Materiali come ferro e cemento diventano i protagonisti della superficie pittorica.

Le sue opere esprimono l’incessante esigenza di esperire ciò che nella realtà permane. Qualcosa che resista oltre alla polvere e la ruggine di cui tutte le cose ultimamente sono fatte. Qualcosa che custodisca la bellezza di cui tutta la realtà è fatta.

2019 Art Parma Fair, 11-13 Ottobre, Galleria MAG

Anima Montis, le voci della montagna, 28/3 14/4 Centro culturale Agorà, Castelverde (CR)

2017 Into the Woods, ex Filanda Jacini di Casalbuttano (Cremona).Curata da Emanuele Tira e Elena Dagani, IX Biennale di Soncino

Arte Cremona, fiera d’arte moderna e contemporanea, 11, 12, 13 Marzo 2017

La Passione – Presenze contemporanee, Ex Mortorino di San Fiorano, a cura di Mario Quadraroli e Ambrogio Ferrari

2015 E’ una terra che attende, a cura di Giovanni Amodeo e Francesca Pinna, Palazzo Cittadini Stampa, Abbiategrasso, MI 22 Novembre

2015 Eclettici, fame di vita, a cura di Davide Rampello, Milano, Largo Augusto 8, 11 Giugno- 11 Ottobre, catalogo Skira

2014 Anacronisticamente, collettiva a cura di Luca Maffeo, Ex convento dell’ Annunciata, Abbiategrasso, MI

Semifinalista al Premio Arte 2014 (Cairo Editore)

2013 Liberamente, 31 artisti per PortoFranco, a cura di Piero Addis, Milano

2012 Esposizione presso la Clinica Fondazione Varini, Orselina, CH

2009 Incontro con artisti d’ oggi, mostra personale presso il centro culturale Alessandro Manzoni di Bresso MI

2008 Finalista del concorso “Ghiggini Arte giovani”

2007 Frammenti di vita, mostra personale presso la Sala rossa della Galleria Ghiggini a Varese

Giorgio Salvato nasce nel 1984 a Vimercate, in provincia di Milano.

Diplomato in pittura presso l’ Accademia di Belle Arti di Brera attualmente vive e lavora a Buccinasco (MI).

La pittura materica dei primi anni lo porta ben presto all’utilizzo di tecniche scultoree per la realizzazione delle proprie opere. Materiali come ferro e cemento diventano i protagonisti della superficie pittorica.

Le sue opere esprimono l’incessante esigenza di esperire ciò che nella realtà permane. Qualcosa che resista oltre alla polvere e la ruggine di cui tutte le cose ultimamente sono fatte. Qualcosa che custodisca la bellezza di cui tutta la realtà è fatta.

2019 Art Parma Fair, 11-13 Ottobre, Galleria MAG

Anima Montis, le voci della montagna, 28/3 14/4 Centro culturale Agorà, Castelverde (CR)

2017 Into the Woods, ex Filanda Jacini di Casalbuttano (Cremona).Curata da Emanuele Tira e Elena Dagani, IX Biennale di Soncino

Arte Cremona, fiera d’arte moderna e contemporanea, 11, 12, 13 Marzo 2017

La Passione – Presenze contemporanee, Ex Mortorino di San Fiorano, a cura di Mario Quadraroli e Ambrogio Ferrari

2015 E’ una terra che attende, a cura di Giovanni Amodeo e Francesca Pinna, Palazzo Cittadini Stampa, Abbiategrasso, MI 22 Novembre

2015 Eclettici, fame di vita, a cura di Davide Rampello, Milano, Largo Augusto 8, 11 Giugno- 11 Ottobre, catalogo Skira

2014 Anacronisticamente, collettiva a cura di Luca Maffeo, Ex convento dell’ Annunciata, Abbiategrasso, MI

Semifinalista al Premio Arte 2014 (Cairo Editore)

2013 Liberamente, 31 artisti per PortoFranco, a cura di Piero Addis, Milano

2012 Esposizione presso la Clinica Fondazione Varini, Orselina, CH

2009 Incontro con artisti d’ oggi, mostra personale presso il centro culturale Alessandro Manzoni di Bresso MI

2008 Finalista del concorso “Ghiggini Arte giovani”

2007 Frammenti di vita, mostra personale presso la Sala rossa della Galleria Ghiggini a Varese

MENÙ
23 ottobre 2020

ANTIPASTO
Ricordo
Gnocco fritto con caramellati, cracker di prosciutto crudo e caprino

PRIMO
Nel bianco…
Risotto alla robiola, riduzione di barbabietola

SECONDO
Preda
Filetto di manzo, rosa di patate e polvere di funghi

DESSERT
Ultime tracce
Tortino al cioccolato

Vini in abbinamento

35

Cena didattica a cura degli studenti della classe 5aA

Precipitazioni2014, ferro e acciaio saldati
Over2016, ferro saldato

.prenota la cena

Le opere di Giorgio Salvato sono esposte all’Istituto Alberghiero dal 5 al 30 ottobre.

L’Alberghiero è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:30.