Reportage 2019

Il ritorno delle identità?
Irlanda del Nord e Paesi Baschi

in-festa 2019

in-festa 2019 – un legame per sempre.
da giovedì 13 a domenica 16 giugno

Donacibo 2019

Pubblichiamo la lettera con la quale il Banco di solidarietà Madre Teresa ha voluto esprimere il proprio ringraziamento anche al “don Gnocchi” per l'attiva partecipazione alla campagna Donacibo 2019. È un bel riconoscimento a tutti – in primis agli studenti e alle...

la birra del don Gnocchi in versione estiva

È pronta la nuova birra stagionale del don Gnocchi!È con soddisfazione che annunciamo l'uscita in commercio della nuova birra artigianale targata "Alberghiero don Gnocchi" Gli studenti della classe 4aB hanno seguito tutte le fasi di produzione, dalla selezione delle...

maestri .6

In vista di così importante scadenza della Chiesa - alla fine di febbraio -, il Papa emerito Benedetto xvi ha inteso redigere, come egli afferma, degli “appunti” a titolo di contributo alla riflessione dei Vescovi convocati in Vaticano e alle decisioni da prendere in...

l’esempio è la più alta forma d’insegnamento

SaporinmenteGualtiero Marchesi/ L'esempio è la più alta forma d'insegnamentoNella serata di venerdì, 25 febbraio scorso, i ragazzi della 5ª A Alberghiero “don Carlo Gnocchi” hanno servito il celebre “riso, oro e zafferano”, che ha meritato dalla “Fondazione Marchesi”...

consulta l’orario delle lezioni per i licei e l’alberghiero in vigore da lunedì 24 settembre

liberi di conoscere

L’educazione è per sua natura un dramma, l’interferenza tra persone che giocano la loro partita, crescono, si perdono o fioriscono secondo una traiettoria misteriosa, suggerita dalla spinta affascinante e tremenda della libertà. Entrare in classe è giocare la partita della vita: percepire ciò che è presente, assumersi la responsabilità di una proposta, accettare il rischio della verifica, implicarsi con le possibilità sorprendenti e impreviste che ne possono scaturire. Entrare in classe è “fare”, rischiare, sbagliare, mettersi a repentaglio, e custodire tutto il buono che ne emerge. Insieme, non da soli.

La nostra scuola è nata per amore alla libertà delle persone e per una passione alla conoscenza della realtà. Per questo ci interessano “le cose” e le parole che le descrivono, gli accenti musicali e letterari che fanno vibrare l’animo e l’intelletto, le linee e i colori che rappresentano persino oltre i confini del rappresentabile, i segni, i numeri, i simboli che misurando rasentano l’incommensurabile. Ci è caro il sapore del pane e del vino, il lavoro e la lotta degli uomini, la fatica della vita, la politica che si occupa della città degli uomini in cui abitiamo. Ci è caro scoprire il nesso potente che tiene insieme tutto questo e lo lega a noi.

ISCRIZIONI / A.S. 2019-20

richiedi un colloquio coi presidi di indirizzo

a cosa serve il colloquio?
il colloquio dà la possibilità allo studente e alla sua famiglia di conoscere la scuola attraverso l’incontro col Preside dell’indirizzo di studio prescelto.
si tratta di un colloquio conoscitivo e non vincolante all’iscrizione.
in caso di indecisione sul corso di studi è possibile richiedere un appuntamento con più Presidi.

INTERESSATO AL NOSTRO ISTITUTO?

lascia i tuoi dati, ti ricontatteremo

NEWS

interessato alle nostre news?